Pubblicato da il 18 apr 2020 in Uncategorized | 3 commenti

Disney censura Daryl Hannah

Disney censura Daryl Hannah

I social media stanno ridendo della Disney avendo scoperto come questa ha cercato di “nascondere” con la computer grafica il sedere di Daryl Hannah nella versione streaming per la nuova piattaforma Disney+ del film Splash.
Nel film del 1984 Hannah è una sirena che salva un giovane Tom Hanks; il problema non è la trama del film, che porta bene i suoi anni, quanto l’uso molto approssimativo della computer grafica.
Nel loro primo incontro, Hannah si avvicina a Hanks, lo bacia e poi corre verso l’oceano, mentre il suo sedere traspare attraverso la lunga capigliatura.
Per sfortuna della Disney, Allison Pregler si è accorto del “falso”.
“Disney+ non voleva mostrare sederi sulla sua piattaforma – scrive Pregler – e quindi è intervenuta con la tecnologia.”
Il risultato però è scadente e imbarazzante per una società così esperta nella computer grafica.
Alison Foreman è riuscito ad estrarre per Mashable la clip del film originale ed è nata questa GIF che mette a confronto le due versioni

Il film originale a confronto con la versione censurata

Il film originale a confronto con la versione censurata

Disney

3 Commenti

  1. Ma, alla fine, un intervento per nascondere cosa? Anche nell’originale, il sedere si vede e non si vede, non è che il ritocco maldestro abbia modificato le cose più di tanto. In altre parole, è stata una mossa assolutamente inutile.

  2. Sicuri che é stato fatto dalla Disney? se é cosí la Disney deve scusarsi facendo nomi e cognomi di chi ha fatto una simile oscenitá. Perché ora si che é veramente osceno. ciao

  3. stupidi!

Rispondi a mauro Annulla risposta