Pubblicato da il 3 lug 2020 in L'esperto risponde | o commenti

85mm Pentax su Sony APS-C

85mm Pentax su Sony APS-C

Buongiorno. Sono da poco entrata nel modo della fotografia mirrorless con una Sony A6000 e lo zoom 16-50mm. Vorrei scattare ritratti che abbiano lo sfondo sfocato e mi chiedevo se potrebbe andare bene l’obiettivo Pentax 85mm f/2 di un mio parente. Che tipo di adattatore mi serve? Ci sono altre possibilità migliori spendendo poco?
Ernesta

Uno dei vantaggi principali offerti dalle fotocamere mirrorless è proprio la possibilità di adattare un po’ di tutto fra le ottiche d’epoca. Essendo il Pentax 85mm f/2 un obiettivo con fuoco manuale, le basterà un adattatore cinese da baionetta Pentax K a Sony E, in genere indicato come PK-NEX, dal costo di una ventina di euro.
Oltre ad adattare le due diverse baionette, questo accessorio stabilisce la giusta distanza tra l’ottica e il piano focale. Dovrà però tenere presenti due cose: la messa a fuoco sarà manuale e avrà una moltiplicazione della focale equivalente.
Nell’effettuare la messa a fuoco manuale, potrà sfruttare la funzione Focus Peaking che “disegna” con un colore i contorni dei soggetti a fuoco, oppure l’ingrandimento dell’immagine nel mirino o sul monitor. Nel ritratto, è quasi sempre fondamentale che il fuoco sia sul viso e possibilmente sugli occhi del soggetto.
Considerando il fattore di moltiplicazione 1,5x della sua A6000, avrà un campo immagine poco più ampio di quello di un 135mm sul formato 24x36mm, anziché quello classico dell’85mm. Usando l’85mm al posto di un 56mm (che sarebbe la tipica focale da ritratto per l’APS-C) avrà lo stesso grado di sfocatura dell’85mm sul Full Frame, ma dovrà tenersi più distante dal soggetto. A tutti gli effetti, sarà come scattare con l’85mm sul pieno formato e poi ritagliare la scena. Questa mi pare già una soluzione ben valida ed economica per sperimentare e mettersi alla prova col ritratto. Potrebbe anche chiedere a quel suo parente se per caso avesse anche un 50mm f/1,4, f/1,7 o f/2, che erano la tipica dotazione standard delle Pentax dell’epoca dell’85mm che le viene proposto. Se poi troverà desiderabile un obiettivo autofocus, potrà pensare al Sony SEL-50F18F, un 50mm f/1,8 che “viaggia” sui 250 euro ed equivale ad un 75mm sulla sua A6000.
Attenzione però a non confonderlo con la versione più vecchia, dotata di baionetta Sony A e riservata alle reflex e SLT dello stesso costruttore, ancora presente sul mercato del nuovo a prezzi convenienti.
L’alternativa è quella del Sigma 56mm f/1.4 DC DN, che però costa quasi il doppio per via della maggiore luminosità. A quel punto saprà anche se in linea di massima preferisce una focale intorno ai 50mm oppure l’85mm, ciascuna con le sue prerogative.
Se dovesse privilegiare l’85mm ma rimpiangesse l’autofocus, avrà anche la possibilità di passare al Viltrox 85mm f/1,8, un’ottica cinese di buona qualità dal costo intorno ai 400 euro e che regge bene il confronto con gli obiettivi classici anche di marca, offrendo in più la comodità dell’autofocus e il vantaggio di essere un prodotto recente. Infatti, gli obiettivi di una volta possono avere una meccanica migliore di molti fra quelli attuali (e il Pentax 85mm è di quelli buoni), ma potrebbero avere subito urti e ad avere sviluppato opacizzazioni delle ottiche per cause varie, come può capitare rimanendo dimenticati per anni in ambienti sporchi o umidi.

Rispondi