Pubblicato da il 17 giu 2020 in L'esperto risponde | o commenti

Baionette Nikon

Baionette Nikon

Stavo per scrivervi per sapere se Nikon avesse in programma una fotocamera Z formato DX, ma mi avete anticipato con l’articolo sulla Z50. Mi sono però meravigliato che Nikon abbia usato l’innesto della Full Frame Z. Vi chiedo: non sarebbe stato meglio per risparmiare peso e dimensioni usare l’innesto F, sia pur modificato nei contatti per una mirrorless? Facendo così non ci sarebbero stati i vantaggi di un innesto grande per le ottiche grandangolari e non solo, essendo il DX più piccolo? Secondo voi non sarebbe stato opportuno approfittare del nuovo formato per cambiare l’avvitamento sinistrorso (unico fra i produttori fotografici)?.
Angelo

Nikon ha deciso (secondo me correttamente) che per tutto il mondo mirrorless la baionetta debba essere unica, quindi del tipo Z. Il vantaggio è che così la Z50 potrà montare anche tutti gli obiettivi Z di pieno formato nati per la Z6 e Z7. Canon e Fuji, che in ambito mirrorless sono partite dall’APS-C realizzando una baionetta su misura, si sono precluse la possibilità di avere un innesto unico per sui diversi formati, scelta che si è dimostrata vincente sulle reflex. Così oggi Canon ha tre baionette (EF, RF e EF-M) e anche Fuji non potrebbe fare il Full Frame senza realizzare una baionetta nuova.
Concordo con lei che con l’occasione della baionetta Z Nikon avrebbe potuto farne una coerente col resto del “mondo”, che si inserisse ruotando in senso orario. Ma questo si sarebbe potuto fare già nel 1959, con la baionetta F. Infatti, l’inserimento inverso tipico di Nikon deriva dalla Zeiss Ikon Contax degli anni Trenta, la cui baionetta era comunque diversa da quella della Nikon F.
Evidentemente, ogni volta che Nikon ha realizzato una nuova baionetta ha pensato più ai propri clienti, già avvezzi a questo modo di inserire gli obiettivi, che a tutti gli altri. Avranno voluto evitare che un fotografo si trovi in confusione (e a rischio di far cadere un obiettivo) ogni volta che deve cambiare l’ottica, soprattutto se usa insieme macchine e/o obiettivi di due diversi sistemi Nikon.

Rispondi