Pubblicato da il 27 giu 2019 in Enzo Dal Verme | o commenti

C’è una nuova rivista un po’ speciale: FC • FOTOGRAFIA E [È] CULTURA

C’è una nuova rivista un po’ speciale: FC • FOTOGRAFIA E [È] CULTURA

 

Questa mattina è stata presentata a Milano la nuova rivista di AFIP International, si chiama FC • FOTOGRAFIA E [È] CULTURA.

Giovanni Gastel, presidente AFIP International e promotore del progetto, ha sottolineato l’intenzione di parlare di fotografia più che mostrarla: “La fotografia è viva più che mai e vogliamo esplorare i suoi cambiamenti. Ogni giorno vengono scattate e condivise tre miliardi di immagini, si tratta di un nuovo linguaggio ed ora è bene occuparsi di scriverne la grammatica. Vogliamo offrire uno strumento di riflessione e dibattito a una platea di lettori che vada oltre il settore specifico dei fotografi professionisti, degli amatori e dei vari operatori che ruotano attorno al fenomeno fotografia.”

L’impostazione che preferisce le parole alle immagini è molto evidente in questo primo numero dedicato a “50 anni + uno dal ’68”. Riflessioni e approfondimenti, non necessariamente su temi popolari e di tendenza, ma – anzi – inaspettati ed insoliti. Sabina Berra, per esempio, raccoglie sei interessanti commenti a proposito di una fotografia scattata da  Cesare Colombo nel 1968. Oppure Pietro Privitera ci parla della Bauhaus (quest’anno si celebra il suo centenario) e fotografia. O ancora Fabio Novembre cita una serie di scatti che hanno cambiato la percezione che abbiamo del mondo per poi parlarci anche di design e innovazione.
Insomma non temi scontati o facili, ma un po’ ricercati e forse non per tutti. E l’interesse non è limitato alla fotografia: “Parleremo di fotografia e contaminazioni con altre forme creative”, spiega il direttore Pio Tarantini, “pittura, televisione, cinema, letteratura…. lo abbiamo anche strillato in copertina: riflessioni, dialoghi, contaminazioni. E ci sarà sempre una parte iniziale monografica, il tema principale del numero”.

“Con queste pagine”, prosegue Gastel, “ci proponiamo di raccogliere varie testimonianze e riflessioni non solo sulla fotografia ma sulla cultura e la società più in generale, non come fenomeno specifico e isolato, ma come all’interno del sistema più complesso e interdisciplinare che è la società contemporanea”.
Pietro Privitera, del comitato editoriale, ha illustrato le linee guida e i contenuti della rivista tra cui la rubrica “Indice di Instagrammabilità”. Di cosa si tratta? Uno sguardo sui luoghi creati in previsione di come verranno fotografati. I musei, per esempio, dedicano molta attenzione agli allestimenti in modo che siano fotogenici ed invoglino ad essere fotografati e condivisi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

FC • FOTOGRAFIA E [È] CULTURA è semestrale e sarà presto acquistabile nelle principali librerie e sul sito AFIP. Il prezzo di copertina è 9 euro. Da settembre ci sarà anche un sito web.

Rispondi