Pubblicato da il 15 set 2018 in Enzo Dal Verme | o commenti

Chi va a Berlino per il Mese Europeo Della Fotografia?

Chi va a Berlino per il Mese Europeo Della Fotografia?

 

Dal 28 Settembre al 31 Ottobre si terrà a Berlino l’ottava edizione del European Month Of Photography Berlin, il più grande festival tedesco dedicato alla fotografia che ha luogo ogni due anni.
Il festival è organizzato da Kulturprojecte Berlin GmbH in collaborazione con i musei della città, centri culturali, istituzioni, gallerie d’arte, ambasciate e scuole di fotografia.
In tutto avranno luogo 300 eventi in 120 location con la collaborazione di 500 artisti. Non male!

Si prospettano particolarmente intensi i giorni dal 28 al 30 settembre, nei quali si terranno gli EMOP Openig Days. EMOP sta per European Month Of Photography, un network di istituzioni impegnate ad organizzare dei festival di fotografia con sedi in otto capitali europee. Le città non programmano i festival contemporaneamente e sono: Atene, Berlino, Bratislava, Budapest, Lubiana, Lussemburgo, Parigi Vienna.
I giorni di apertura del festival di fotografia a Berlino sono anche uno dei momenti salienti della Berlin Art Week 2018. Dunque, ancora più interessante.

Un esempio? Il C/O, il centro polifunzionale di Berlino dedicato alla fotografia (Amerika Haus di Hardenbergstrasse 22-24), quest’anno dedica le Giornate di apertura EMOP a due aspetti centrali della fotografia: la luce e il tempo.
La luce è l’ingrediente chiave nell’immagine fotografica. Insieme alla luce, il tempo è l’altro elemento decisivo nel manifestarsi dell’immagine fotografica. I tempi di esposizione troppo brevi o lunghi comportano un risultato completamente diverso nelle immagini. Inoltre le fotografie invecchiano: sono effimere. Sbiadiscono o scompaiono completamente e fanno sempre riferimento a qualcosa che esisteva nel passato.
Dall’invenzione del medium, i fotografi e i teorici della fotografia hanno spesso messo la loro attenzione sull’importanza del tempo e della velocità. E la nostra percezione del tempo e dello spazio è molto cambiata nel XXI secolo con l’avvento della fotografia digitale, internet, social media, smartphone e immagini generate al computer (CGI). Come sarà la fotografia in futuro?

Con l’attenzione rivolta al futuro, C / O Berlin e EMOP Berlin presentano in collaborazione la mostra tematica Back To The Future. The 19th Century In The 21st Century.
L’idea iniziale è stata del Foam Fotografiemuseum Amsterdam che ha sviluppato e curato la mostra in collaborazione con C / O Berlin. Saranno esposte opere di artisti contemporanei che utilizzano tecniche, metodi e processi che risalgono al XIX secolo.
Insieme a queste immagini, saranno esposte delle straordinarie opere del XIX secolo per sottolinearne i parallelismi.

Questo, a grandi linee, solo uno dei 300 eventi in programma. Cosa ne dite, vale la pena programmare un fine settimana a Berlino?

C / O Berlin

© David von Becker

Rispondi