Pubblicato da il 19 apr 2019 in Filippo Crea | o commenti

ritratti di personaggi con gli occhi chiusi

ritratti di personaggi con gli occhi chiusi

Interessato al mondo dei non vedenti, e affascinato dal libro “Cecità” di Josè Saramago, premio Nobel della Letteratura, anni fa sono andato all’Istituto dei Ciechi di Milano (Via Vivaio, 7 – www.dialogonelbuio.org ) a vedere “Dialogo nel buio”. Assistiti da guide si viene introdotti, nel buio più totale in ambienti diversi: si monta in barca per una gita, si attraversa un’arteria piena di traffico, si va al giardino botanico a riconoscere i fiori. Il percorso nel nero assoluto si conclude al bar. Si ordina qualcosa, si paga, si ritira il resto sempre nel più nero. E poi si torna fuori, alla luce, e si rivedono le cose di sempre. Però le vediamo meglio, con una sensibilità accresciuta dall’esperienza appena vissuta-
Ed ora però rieccoci alla Fotografia, un terreno spesso mal/coltivato da sedicenti fotografi senza storia e senza genio, a caccia esasperata di stupiderie che li proiettino nel mondo del successo. Ieri, giorno 18 aprile, nel primo pomeriggio in TV/Rai 1 una godibilissima presentatrice ha dedicato un bello spazio a un fotografo di nome Adò Franzò (dove Adò sta per Adolfo, ma fa più figo). Questi ha raccontato a lungo le sue faccende personali. E siamo stati abbondantemente informati che dal 1° aprile Adò Franzò di Letoianni In Sicilia, ha in corso a Roma nella “Casa della Cultura” una Mostra titolata (ovviamente in inglese) “SHUT. CLOSE YOUR EYES” (ad occhi chiusi, in dialetto italiano) nella quale sono in esposizione 90 ritratti di personaggi di fama, tutti rigorosamente ripresi ad occhi chiusi.
Avverto: ora anche io, invidioso, ed a caccia di notorietà internazionale, sto preparando una serie di foto di 30 personaggi VIP per una Mostra connotata da un plus importantissimo: tutti questi VIP saranno ripresi con il mignolo della mano che titilla nervosamente l’orecchio.
Sono certo che questo progetto avrà risonanza mondiale, e che mi assicurerà un avvenire luminoso.

Rispondi