Pubblicato da il 14 mar 2019 in A colloquio con la redazione | 1 commento

Fotocamere Bridge

Fotocamere Bridge

Salve

Posseggo una Lumix DMC-FZ1000 ed una Canon APS-C corredata con lo zoom di serie 18-135 ed uno zoom 10-20 (o giù di lì vado a memoria). Quello che volevo dire è che, ferma l’attuale dotazione, fotografo meglio  con la Lumix che con la Canon non solo per l’indiscussa praticità della Bridge ma, arrivo a dire, anche per i risultati ottenuti. Lo zoom Leica della Lumix è veramente forte, mentre per migliorare con la reflex bisogna munirsi di parecchio contante per trovare degli zoom di qualità (almeno per gli originali). Vengo alle domande: è proprio un limite  il sensore da 1” della Lumix inteso come giusta via di mezzo tra una discreta risoluzione e un ottica maneggevole ed anche un costo abbordabilissimo?;

esistono altre Bridge più performanti relativamente alla qualità dell’immagine corredate comunque delle varie possibilità di ripresa che offre Lumix?

Prima di salutarvi vi invito anche alla bastonatura mediatica per quello che ho detto (anche troppo sinteticamente) ma considerate che facendo un rapporto fra la scoperta dell’acqua calda e quella delle Fotocamere Bridge io dico che molti non usano l’acqua fredda per lavarsi.

Grazie

Cordiali saluti

1 Commento

  1. Buongiorno Marco, ognuno è diverso per cui se preferisce uscire con la sua Lumix FZ1000 rispetto alla Canon reflex va bene così! Detto questo, modelli di bridge performanti ce ne sono vari, ma l’unica che condivide la stessa dimensione del sensore da 1″ è sicuramente la Sony RX10III. Le consiglio di provarla!

Rispondi