Pubblicato da il 13 lug 2018 in Uncategorized | o commenti

l’Autan elettronico di Michele Smargiassi

l’Autan elettronico di Michele Smargiassi

Michele Smargiassi, giornalista di La Repubblica e grande cultore ed impegnato esperto di Fotografia titola e scrive: “ …finirò per comperare un Autan elettronico, uno zampirone, qualcosa per tenere lontane le zanzare dalle discussioni online sulla Fotografia”.
Nell’ultima settimana ho ricevuto non poche mail da parte di queste zanzare fastidiose che sollecitavano dei like per la loro produzione fotografica. Mi chiedo: cosa se ne faranno dei like richiesti petulantemente ad amici e ad amici degli amici? E’ una caccia mortificante e squallida! Ho approfondito sulla stampa di categoria in Italia ed in Francia, ed ho scoperto quintalate di offerte di acquisto e di vendita di like. Boh, doppio boh, triplo boh!
Ecco perché questa compra/vendita di gratuita vanità, questo mercato squallido non mi è mai piaciuto. Eppure si spediscono in continuo ai foto/siti fotografiole con la filosofia del “se la và, la và”, E se la và è finita, non ci si arresta più e si conclude “ora sono celebre – le mie fotografie sono sul sito di Photo/Market ”. E spesso questo è il principio della fine. E’ vero, anche io per anni per il mio Compito a Casa ho ricevuto e commentato migliaia di fotografie. C’era però un antidoto efficace: io accettavo solo stampe. Ed il fatto che per ogni stampa fosse necessario sborsare degli euro, impegnava quantomeno gli autori ad una certa selezione. E serviva moltissimo.

Rispondi