Pubblicato da il 11 set 2020 in L'esperto risponde | o commenti

Nikon Zoom f/2,8 oppure f/4

Nikon Zoom f/2,8 oppure f/4

Nikon propone uno zoom 70-200mm di luminosità f/2.8 ed uno f/4. Considerato che vorrei stare sull’originale, che lo userei per molti anni e che per me sono entrambi costosi, non vorrei fare una scelta avventata. Cosa mi consigliate? Secondo voi, potrei azzardare anche di rivolgermi al mercato dell’usato?
Massimo

Non dicendomi su quale formato intende usarlo, e per quale uso prevalente, la mia risposta resterà piuttosto generica. Vorrà dire che andrà bene anche per altri lettori che potrebbero avere dubbi simili.
Assodato che si tratta di due ottiche di qualità eccellente, per cui da questo punto di vista va sul sicuro, la scelta è più una questione di gusto, di leggerezza e di costi. Quel diaframma in più della versione f/2,8 sarà utile soprattutto per avere un maggiore effetto di sfuocato a tutta apertura, isolando il soggetto da uno sfondo indistinto. Questa cosa è per lei di prioritaria importanza? Se sì, vada sulla luminosità maggiore, altrimenti risparmi e mantenga più agilità col modello f/4, che pesa la metà.
Come possibilità di usare sensibilità ISO minori in luce scarsa e nelle foto d’azione, la differenza di un diaframma non è così sostanziale, per cui questo aspetto lo metterei al secondo posto dopo quello del riuscire a sfuocare di più lo sfondo. Da non trascurare poi le considerazioni sulla tenuta a polvere e umidità, superiore nella versione f/2,8. Invece la versione f/4, più recente, dichiara il recupero di un diaframma come effetto di stabilizzazione dato dal sistema VR III rispetto al VR II del modello più luminoso. Sono aspetti che per qualcuno potrebbero essere importanti, mentre per altri marginali.
Nuovo o usato? Se l’usato può provarlo ed è in grado di valutarne la funzionalità, è sicuramente il modo per risparmiare cifre abbastanza considerevoli senza rischiare troppo. C’è però da dire che questi obiettivi sono tra i più ricercati e mantengono sempre un buon valore.
Un altro modo di andare sul sicuro è quello di rivolgersi a rivenditori specializzati nell’usato e affidabili, che diano una forma di garanzia per qualche mese. Risparmierà meno rispetto al nuovo, ma sarà più garantito. Oppure, nello scambio tra privati, cerchi canali che abbiano la funzione di feedback per valutare il venditore.
Inoltre, non sempre il privato capisce che come prezzo dovrebbe stare più basso di un rivenditore, che offre qualche mese di garanzia e deve recuperare anche le spese del negozio. Se dal privato deve spendere come acquistando da un negoziante, vada dal negoziante.
Ultima considerazione sul prezzo del f/2,8: essendoci diverse serie prodotte negli anni, è ovvio che le più recenti mantengano una quotazione più alta. Nel paragonare le possibili diverse offerte, tenga conto di questo e chieda al venditore la denominazione esatta e completa dell’obiettivo che offre. La più recente è la VR II, del 2009.

Rispondi