Pubblicato da il 1 apr 2018 in A colloquio con la redazione | 1 commento

Nuovi test ed impostazione editoriale della rivista

Nuovi test ed impostazione editoriale della rivista

Gentile redazione,
visto che il vostro indirizzo di posta tuttifotografi@fotografia.it mi risponde che è disabilitato dal 15 marzo, non mi resta che scrivervi qui.
Purtroppo mi spiace scrivere questa email, ma ora basta, non ne posso fare a meno.
Vi ho letto dal primo numero del 1969, insieme a Progresso Fotografico. Poi per un certo periodo ho preferito Nuova Fotografia (Consiglio e Palazzi) e Reflex (Forti), ma con l’avvento del digitale sono ritornato a leggervi, insieme a PC Photo fin che c’è stato, e a Progresso Fotografico Serie Oro. Eravate rimasti l’unica rivista di fotografia seria ed affidabile, le cui prove, test MTF degli obiettivi e test del Centro Studi delle fotocamere, erano affidabili e qualcosa di più di una semplice presentazione e articolo pubblicitario di un prodotto. Spesso nel mio blog vi ho citato come l’unica rivista italiana seria ed affidabile e il vostro Centro Studi come il migliore ed unico al mondo.
Qualche mese fa vi avevo anche scritto, in relazione ad una lettera di critica di un gruppo di lettori che avete pubblicato, difendendovi e lodando il vostro operato e la vostra rivista. Ora invece devo convenire con loro.
Purtroppo dal numero di marzo della rivista tutto quello che c’era di buono come i vostri test è sparito ed avete iniziato a pubblicare i test e gli articoli della rivista francese Chasseur d’image. Questi test non sono affatto convincenti e la loro qualità ben lontana da ciò che pubblicavate prima.
Mi sembra assurdo ad esempio pubblicare per gli obiettivi dei diagrammi che indicano la qualità di stampa raggiungibile, con riferimento a formati A2, A3, A4, senza alcuna relazione con la risoluzione del sensore su cui questi obiettivi sono utilizzati per la prova. Faccio un esempio: se usassi una Nikon D700, 12 Mpx (4256×2832 pixel), la dimensione di stampa massima che potrei raggiungere a 300 dpi è di 36×34 cm, poco più dell’A4, indipendentemente dall’obiettivo utilizzato. Se usassi una D850, 45 Mpx (8256×5504 pixel), la dimensione di stampa massima a 300 dpi è di circa 70×46 cm di poco superiore all’A2. Questo nulla ha a che fare con la qualità assoluta dell’obiettivo. Non ha quindi senso dire che un obiettivo è adatto per stampare in A2 o A3 o altro se non lo si rapporta al sensore utilizzato. Nel numero di aprile ho visto che le valutazioni degli obiettivi sono rapportate ad un particolare modello di fotocamera su cui sono provati, ma questo non è indicativo della qualità assoluta degli obiettivi, ma solo di quella dell’accoppiata obiettivo-fotocamera, mentre vostri precedenti test MTF invece erano indipendenti dai sensori ed indicavano la sola qualità dell’obiettivo.
Questi nuovi test, qualitativamente molto inferiori ai vostri test MTF, mi sembra soltanto che vogliano andare incontro al pubblico sempre meno preparato che non vuole impegnarsi minimamente a capire ed imparare, ma riescono soltanto ad allontanare quelli che, come me, consideravano i vostri test come l’unico strumento valido per conoscere la qualità di un obiettivo.
Per le fotocamer poi da due numeri pubblicate solo test sul campo, buoni, ma privi di misure che possano dare conto delle qualità e dei difetti delle fotocamere in prova.
Se questa è la vostra nuova linea editoriale ne prendo atto, ma non credo che continuerò a seguirvi in futuro visto che non mi fornisce più quelle informazioni che rendevano unica la vostra rivista nel desolante panorama delle attuali pubblicazioni, rivolte ad un pubblico mediamente ignorante in campo fotografico, che sono poco più che dei depliant dei produttori. Forse questo vi farà aumentare di poco le vendite verso un pubblco che si accontenta di poco, ma certo vi farà perdere quelle di chi non si accontenta ed ha conoscenze più elevate.
Con dispiacer vi saluto.

Francesco Calamida

blog.francescophoto.it

1 Commento

  1. Gentile Francesco Calamida
    la ringrazio per la fiducia con cui ci segue da tanti anni. Prima di tutto desidero rassicurarla che non abbiamo sospeso i test MTF degli obiettivi; abbiamo dovuto fare manutenzione del banco ed abbiamo quindi dovuto sospendere la pubblicazione degli articoli per due mesi.
    Ma da maggio riprendono. D’altra parte abbiamo creato il sito http://www.mtflenses.com e non intendiamo certo buttare via tutto!
    La collaborazione con Chasseur d’Images è parallela ai nostri test, ma la ritengo interessante perchè offre un approccio diverso. D’altra parte questa rivista francese è una delle più apprezzate in Europa.
    Sul contenuto dei test sono d’accordo con lei in quanto le nostre misure sono assolute, e quindi confrontabili, non altrettanto quelle di Chasseur.
    Per quanto riguarda le fotocamere ci sono due ulteriori problemi. Il numero di nuove macchine provabili è molto calato per la flessione delle vendite, ed i produttori hanno diminuito anche la disponibilità di macchine per i test. Stiamo cercando di aggirare il problema. E’ però in arrivo la Photokina …
    Comunque le anticipo che su maggio pubblicheremo:
    - Obiettivi
    Sigma 24-70mm f/2.8 DG HSM OS Art
    Fujinon Super EBC XF 80mm f/2.8 R LM OIS WR Macro
    - Fotocamera
    Fujifilm X-E3
    Cordiali saluti, paolo namias

Rispondi