Pubblicato da il 15 mag 2018 in Filippo Crea | o commenti

occhi di buona marca

occhi di buona marca

20180326_153617

I milanesi conoscono bene la via Melchiorre Gioia, strada grande ed animatissima, nella quale si apre un edificio “ponte” che la sovrappassa da lato a lato, e che ora, a causa di lavori di rifacimento, è frontalmente nascosto da una struttura di copertura. In questo spazio, ogni giorno visto da migliaia di automobilisti che vi transitano sotto, un produttore di smartphone ha affisso alcune belle immagini pubblicitarie.
Raffaella Persilia, fotografa, in attesa del bus 43, ha visto l’edificio nel suo insieme ed ha isolato però questa figura con accanto un semaforo. Aveva intuito che le due presenze, il semaforo e la figura femminile, accostate insieme, avrebbero dato vita ad una fotografia molto suggestiva. E così è stato.
La capacità di intuire che un dettaglio può farci omaggio di un’immagine di marca ben più di quanto possa fare tutto un insieme, è un plus creativo che è bene allenare. Come in questo caso, in cui Raffaella è riuscita a fare con poco quel che non avrebbe ottenuto da un tutto pieno di tanta roba.

Rispondi