Pubblicato da il 9 feb 2018 in Paolo Namias | o commenti

PhotoContest  La città di notte: luci e abitanti della notte

PhotoContest La città di notte: luci e abitanti della notte

La foto di Barbara Corvino è la conferma di come una foto apparentemente sbagliata (mossa / sfocata) possa essere un’ottima immagine: riesce infatti a interpretare perfettamente il tema con le due persone che camminano nella notte avvolte nelle luci della città. Nulla è perfettamente definito, ma la sensazione c’è tutta, è una foto che dà emozione.

Barbara Corvino

Barbara Corvino

Abbiamo anche apprezzato la foto di Anna Mantovani, un bianconero perfettamente composto che prende vita con le luci dello sfondo e i riflessi in primo piano; le persone sono appena accennate, ma l’atmosfera è resa in modo efficace.
Immagine completamente diversa è quella di Alessandra Piero; colpisce con l’aggressività della focale 14mm e dei colori, probabilmente esaltati da del tone mapping. Interessante la composizione; sappiamo che con focali tanto corte non è facile controllare la quantità degli elementi nel mirino, ma Alessandra ci è pienamente riuscita.
Anche Paolo Bompani punta sulla vivacità di luci e colori, sul loro contrasto, e ben interpreta la vivacità della vota di una notte in città.

Anna Mantovani

Anna Mantovani

Alessandra Piero

Alessandra Piero

Paolo Bompani

Paolo Bompani

Roberto Bottazzo sceglie invece il bianconero per un’inquadratura in cui cielo e selciato bagnato si fondono a creare riflessi di luce. Ottima la scelta compositiva della corta focale con ripresa a livello del terreno, prestando attenzione alla linee della fuga prospettica e a porre il cameriere ben al centro dell’inquadratura.
Quello di Riccardo Panzavolta sembra uno scatto rubato al volo, ma ho dei dubbi, vista la difficoltà di bilanciamento dell’esposizione tra la bambina che esce dal negozio illuminato e il suo papà (?) che l’attende all’esterno nell’ombra. Potrebbe anche essere frutto di un intervento in post-produzione, ma se così fosse è ben realizzato!

Roberto Bottazzo

Roberto Bottazzo

Riccardo Panzavolta

Riccardo Panzavolta

Patrizia Burra ha lavorato in studio realizzando un buon portfolio coerente, e questa immagine è la più efficace: vive delle luci e poco importa se sono luci di studio o illuminazione stradale.
Di certo “cittadino” è lo scatto di Attilio Correnti, prontissimo a cogliere l’occasione della ragazza nel controluce dei fari dell’autobus; è un’immagine certamente in tema, ma sa anche rendere l’atmosfera della situazione.

Patrizia Burra

Patrizia Burra

Attilio Correnti

Attilio Correnti

Quale luogo migliore di un luna park per esplorare il mondo delle luci colorate? E’ quello che deve aver pensato Aldo Lancioni. Buona la scelta del 22mm sia per l’inquadratura che per ridurre il rischio di mosso. Aldo Lancioni ha comunque la mano ferma, lo scatto è a circa mezzo secondo.
Gabriele Nigro è andato oltre le classiche luci della città, ha creato un fantasma luminoso, grazie ad un’esposizione di 15 secondi. E’ certamente esperto perché non è facile bilanciare l’esposizione con tempi tanto lunghi quando nell’inquadratura sono presenti sia luci forti che zone molto scure.

Aldo Lancioni

Aldo Lancioni

 

Gabriele Nigro

Gabriele Nigro

Gli autori più votati dal pubblico sono stati Fausto Pesce, Tiziano Schiroli e Massimo Della Latta

Rispondi