Pubblicato da il 11 set 2019 in Uncategorized | o commenti

un giorno qui scriverò qualcosa di importante …

un giorno qui scriverò qualcosa di importante …

siracusa 1Ho atteso per un sacco di tempo di leggere il “qualcosa di importante” firmato da tale S.F. che aveva fatto questo solenne annuncio in uno dei 9.999 foto/blog che ammorbano i nostri PC. Notate, ho scritto “foto/blog” e non “photo/blog”, come oggi pare sia d’obbligo.
Non c’è foto/blog che non ci spieghi come e quanto sia fondamentale la così detta (e sovente sbadigliogena) REGOLA DEI TERZI per partorire una buona composizione. Ma tant’è! Nei blog della domenica non appena uno dice una cosa che appare sensata e potabile, ecco che tutti si mettono in fila per riproporla.
Oggi io, a proposito delle regole inossidabili della buona composizione, pubblico una fotografia scattata un mese fa a Siracusa dalla mia amica Raffaella con il suo normalissimo telefonino. Raffaella non ha scansato il tavolo/bar che era all’inizio di una via di Siracusa/Ortigia. Anzi, l’ha lasciato in bella vista a mo’ di primo piano che affina questa immagine di matrice “montalbaniana”.
E io concludo che non ha fatto bene, ma che ha fatto benissimo. Così facendo ha insaporito la narrazione letteraria e verace del luogo, e ha evitato di tornare a casa con un’anonima cartolina illustrata.
Ecco perché evitare la lettura di certi foto/blog è una misura di igiene mentale. Eccovi la foto.

Rispondi